News dal Maker Contest, intervista a Fabrizio Alessio di Toowheels

Ad alcuni mesi dal nostro maker contest abbiamo intervistato Fabrizio Alessio che, a parere della commissione, aveva presentato l’idea progettuale più interessante e coerente con le finalità del concorso, Toowheels. Lo abbiamo fatto perché siamo interessati a capire come migliorare la nostra attività di sostegno all’innovazione, confrontandoci con i casi reali e ascoltando le loro esigenze.

 

In che cosa consiste la collaborazione con amdLP?
L’esperienza al maker contest mi ha permesso di entrare in contatto con il mondo del venture capitalism, ed il confronto con AMDLP è stato fondamentale per imparare a gestire le esigenze e le caratteristiche di questo genere di ambito. La collaborazione non ha ancora preso una direzione precisa, ci sono diverse ipotesi al vaglio ma sicuramente questi mesi di confronto mi hanno aiutato molto a crescere nella valutazione dei business plan e nella validazione delle diverse opzioni di sviluppo di una idea.

FabrizioAlessio_TooWheels

Abbiamo visto un nuovo modello di Toowheels alla Maker Faire: raccontaci che cosa è cambiato rispetto al precedente. 
La toowheels esposta alla MakerFaire 2014 è un concept sviluppato per dimostrare la versatilità del progetto: si tratta di un modello Cross oriented per i terreni accidentati, diciamo una fuoristrada. Il core del progetto è stato modificato per adattarsi ad esigenze ergonomiche differenti da quelle della prima TW, nata per il basket. In questo concept ho sperimentato alcune soluzioni innovative come le ruote hubless, per investigare nuove soluzioni tecniche e mostrare al pubblico le potenzialità di un ausilio Do-it-yourself.
Presso quale Fab Lab ti stai appoggiando per creare il nuovo prototipo?
Tutto il lavoro di prototipazione è svolto nel FabLab di Torino, uno spazio fondamentale sia per l’appoggio tecnologico che per il supporto tecnico della community.  
 
Quali sono i prossimi passi?
Bella domanda! Ho avuto l’occasione di partecipare al Fab 10 a giugno come uno dei 30 progetti selezionati per il Global Fab Award, ed ho potuto mettere le basi per diverse collaborazioni con altre realtà in giro per il mondo. Adesso occorre valutare le diverse strategie che ho a disposizione e decidere quale strada intraprendere. L’obbiettivo è sicuramente mantenere le caratteristiche sociali del progetto, ma abbinandole ad una struttura produttiva e commerciale che mi consenta di avere un mission sociale ed al contempo le risorse per continuare con la sperimentazione e la prototipazione di altre tipologie di prodotti.
TooWheels_photo
 
Di che cosa avresti bisogno per entrare sul mercato?
In questi anni ho avuto l’occasione di stringere legami e collaborazioni con molti potenziali partner tecnici, una volta decisa la direzione da dare al progetto sono sicuro riuscirò a trovare delle risposte all’interno della mia rete. Sicuramente gli scogli principali sono sempre gli stessi per uno startupper: i fondi ed il controllo di tutti gli aspetti tecnici e commerciali del prodotto. Fortunatamente sono inserito in un contesto territoriale e lavorativo molto dinamico, sono sicuro che con delle esigenze ben chiare troverò le risposte, il problema è solo porsi le domande giuste!
 
Quando pensi potrai cominciare la commercializzazione?
In questi mesi ho avuto un rallentamento al progetto a causa del lancio di un’altra attività, un brand di accessori in alluminio anodizzato chiamato UrbanAge e l’apertura in dicembre di un Temporarystore Urban, sono sicuro che gennaio sarà un mese risolutivo per toowheels. Ho già avuto l’occasione di sviluppare alcuni modelli su commissione, per cui un po’ il piede nel mondo del mercato l’ho messo. Lavorando duro spero di esser pronto per la primavera, magari con una partita inaugurale con le mie carrozzine!

 

, ,

Comments are closed.

P.IVA 97668780154

Vai alla barra degli strumenti